sabato 12 luglio 2014

La primavera nei tuoi occhi

Capitolo 5 - Solitudine
Io e i miei compagni ci sediamo ad un tavolo grande e colorato, di plastica. Ognuno prende da mangiare un sacco di cibo da fastfood, hamburger, patatine fritte e Coca Cola. Io li imito allegramente, e mangiamo chiacchierando e ridendo rumorosamente. Lasciando correre lo sguardo per la mensa, vedo tanti tavoli occupati da due o tre persone: solo uno è occupato da un' unica ragazza, Blue. Davanti a sé ha una bottiglietta d'acqua, un' insalata, un panino semplice e una mela. Mi mette addosso una tristezza e una solitudine ineccepibili. " È lei che ha deciso così" osserva piccata la vocina; " Sì ma..." provo a ribattere... ma so che è inutile.
Finito di pranzare, ognuno se ne va per conto suo. Io ne approfitto per prendere una barretta al cioccolato, che mi ficco in tasca, poi raggiungo Blue. Vicino a lei c'è Victoria che le sta sussurrando qualcosa all'orecchio: so che è sbagliato origliare, ma mi avvicino lo stesso. - ... non farti strane idee su Romeo. Tu e lui avrete anche fatto conoscenza - sottolinea " conoscenza" con cattiveria - ma non pensare che lui proverà mai qualcosa per te! Forse ti userà per un po' e poi ti abbandonerà... perché lo sai bene anche tu che nessuno ti amerà mai. - Blue rimane impassibile ma vedo che ha gli occhi pieni di lacrime. Victoria non lo nota ma ha uno sguardo trionfante, sa di aver colpito a fondo. Non posso credere che le abbia detto delle crudeltà simili. " Non ti abbandonerò mai Blue, lo giuro" questo pensiero si fa vivido nella mia mente e non tento di scacciarlo. Non so ancora cosa provo per Blue, ma voglio essere la persona che le farà tornare il sorriso, anche se non so se potrò darle ciò che desidera.

Nessun commento:

Posta un commento