mercoledì 29 ottobre 2014

Giochi di magia

Capitolo 2 - Il saltarello

Un saltarello (*saltarix multicolor formus) è un piccolo animaletto della grandezza di un topo, e alquanto simile ad un roditore.

Ha orecchie piccole e tonde, un naso piuttosto lucido di colore nero o rosa e due occhioni enormi, di solito color glicine ma a volte argento.
La sua particolarità è il fatto che, stringendo un solido legame d'affetto con un magico, cambia colore.

È abbastanza difficile fare amicizia con un saltarello, ma la cosa più difficile è catturarlo.

Il saltarello, come dice il suo nome, fa salti piuttosto alti e ampi, ed è inoltre dotato di denti molto affilati con cui morde tutto ciò che è vivo, sia che si muova sia che stia fermo.
Solo quando è nella sua tana è semplice catturarlo.

Si nutre di semi di faggiocchio.

Ha un carattere protettivo e piuttosto aggressivo, ma una volta fatta amicizia è molto docile e fiducioso.



Io e Nikki prendiamo i guanti.

Non è certo divertente farsi mordere da un saltarello.

Ci inoltriamo nel bosco tutt'attorno alla scuola.

Il silenzio qui fa da padrone, spezzato solo dai nostri passi sulle foglie secche e dall'aria che scuote piano gli alberi.

È ancora piuttosto presto, e il bosco è immerso in una rilassante penombra.

Ghost ci precede, il tartufo basso sul sentiero.

Ha un non so che di romantico, questa scena. Scuoto la testa.
"Josh, ma che vai a pensare?" mi rimprovero mentalmente.

D'improvviso, il segugio d'ombra si ferma.

Ha trovato una traccia.

Dopo poco, io e Nikki ci ritroviamo a frugare in mezzo ad un mucchio di foglie, dove è probabilmente nascosta la tana del saltarello.

Le nostre mani, ricoperte dai guanti, si sfiorano, facendoci alzare lo sguardo.

Arrossiamo di botto, e mentre io inizio a dire parole sconnesse, lei riprende a frugare.

- Trovato! -

-

Note dell'autrice:
*nome totalmente inventato. Vi piace il secondo capitolo, sì?! Chissà cosa succederà, ora che hanno trovato il saltarello... inizialmente lo avevo pensato come un insetto, sapete? Ma bando alle ciance, ho ancora un po' di tempo... per moi. Bisous

Nessun commento:

Posta un commento